[La mia Storia]

2 Ago

[La mia Storia]

L’unica sfida che non potrai mai vincere è quella mai intrapresa



Da ragazza non sono mai stata dall’estetista.

Non avevo idea di cosa fosse un istituto di bellezza.

Non sono mai stata troppo vanitosa e mia madre nemmeno. La famiglia da cui provengo è contadina: i miei genitori mi hanno sempre insegnato a lavorare tanto e duramente. Senza badare troppo a questi “vezzi”.

Ma io, nel frattempo, invidiavo tutte le mie compagne di classe che avevano buon gusto nel vestirsi, che si atteggiavano con grazia. Mentre io mi sentivo letteralmente il brutto anatroccolo di turno.

Un maschiaccio mancato, sia nei modi, che nei toni.

Non solo. Durante l’adolescenza avevo, come tante ragazze, problemi di pelle impura.

Un bel giorno mi sono stancata di questa situazione. Ho capito che dovevo dare una svolta e migliorarmi.

Sapevo di poter tirare fuori il meglio di me.

Fu questo il motivo che mi spinse a iscrivermi alla scuola dei Servizi alla persona.

Appena avviato il percorso studi, conosciuto il mondo del benessere, capii che la mia strada era proprio quella.

L’amore per l’estetica arrivò quando conobbi le docenti del settore.

Diventarono subito le mie mentori. Pensavo: 

“Voglio diventare come loro: belle, brillanti, professionali e competenti”.

Ma in quel momento mi resi conto subito che c’era qualcosa di più. Qualcosa che andava oltre a migliorare me stessa.

Finalmente avevo capito: il mio obiettivo era aiutare le ragazze e le donne che come me avevano molti complessi, cercando di migliorare il proprio aspetto e rendendole anche più sicure di sé.

Dopo gli studi e qualche stagione di lavoro dove mi hanno sempre dato mansioni importanti e totale libertà di gestione, capii che era giunto il momento di aprire il mio centro estetico. 

Era il 2005, avevo 20 anni.

Non fu facile: l’investimento iniziale era davvero enorme, non avevo soldi da parte.

Ricordo come fosse ieri la fatica che dovetti affrontare per trovare un istituto bancario che potesse darmi fiducia.

Ma l’amore per le sfide è una mia peculiarità.

Intestardita, ho proseguito a testa bassa, aprendo in pochissimi mesi.

Era il 10 maggio, il giorno del mio compleanno.

L’emozione e la paura (incoscienza, la chiamo io…) erano fortissime.

Ma la mia famiglia mi ha sempre insegnato a lottare e lavorare sodo per raggiungere obiettivi, e così mi diedi molto da fare per cercare di portare a casa il meglio.

Gli anni passarono veloci. Il lavoro era tanto. 

In estate soprattutto, con l’arrivo dei turisti, c’era veramente il pienone.

Ero sola, lavoravo tantissimo, ed andava bene così.

Dopo quasi 5 anni, però, iniziarono i problemi a catena.  I problemi di base erano questi:

  • Le abusive stavano distruggendo il mio mercato (in quegli anni facevo molte ricostruzioni in gel, che loro riproponevano e ripropongono tutt’ora a 15 euro a prestazione);
  • I miei servizi erano sempre più limitati all’estetica di base, che mi piace fare, ma non era il motivo per il quale ho deciso di fare l’estetista e di aprirmi un centro estetico;
  • La nascita del mio primo figlio Christian, e le sue continue malattie del nido;
  • La mia salute fisica iniziava a peggiorare nonostante avessi solo 26 anni.
  • Le tasse, sempre più alte, mi imponevano un fatturato maggiore.

Così capii che NON potevo più andare avanti.

Il mio bambino richiedeva sempre di più la mia presenza, non potevo permettermi di assumere delle ragazze ma allo stesso tempo non potevo stare al lavoro 12 ore al giorno finendo alle 21 alla sera.

La soluzione fu una.

LA FORMAZIONE.

Esatto, iniziai a studiare iscrivendomi al corso di Maestro Artigiano in estetica (500 ore circa spalmate in due anni) e contemporaneamente a un master in estetica a Milano.

Lo so, sembra il contrario di quello che ho detto sopra, perché se prima lavoravo 12 ore al giorno, adesso ne lavoravo 15-16 (molte delle quali di notte) per poter cambiare la mia situazione.

Non fu facile, e mio marito per primo non ne era particolarmente entusiasta.

Capii che per poter dedicare più tempo alla mia famiglia, e per potermi rimettere in forze dovevo assumere personale, e per poterlo fare, dovevo aumentare il lavoro.

E fu così che dalle mie competenze, dalla mia esperienza, dalla mia grinta, nacquero:

  1. il metodo “Zero imperfezioni viso”; 
  2. la mia linea di cosmetici “Golden Skin Care”;
  3. Lisce per Sempre, il primo metodo di epilazione permanente garantito a vita, grazie alla collaborazione di colleghi strepitosi;
  4. Il mio libro “Salvati la pelle”:  un manuale dedicato alle giovani che come me hanno avuto delle imperfezioni al viso.

Finalmente avevo ritrovato quell’energia che mi spingeva a inseguire la mia missione.

Risolvere problemi di:

  • Macchie
  • Rughe
  • Pelle impura
  • Cellulite.
  • Peli superflui.

E ridare alle mie pazienti sicurezza e fiducia in sé stesse.

Da questo momento in poi, il lavoro crebbe in modo esponenziale.

Ora ho tre collaboratrici, tre meravigliose ragazze.

Sabrina, la mia responsabile tecnica, 

Federicala mia responsabile vendite

Valentina, la mia responsabile amministrativa

Grazie a loro ora posso seguire i miei figli (che nel frattempo sono diventati due), e lavorare intensamente sulla ricerca di nuovi trattamenti e nuove tecnologie per portare un livello sempre più alto di clienti soddisfatti.

Ovviamente le mie clienti si sono accorte del cambiamento.

Anche il centro estetico stesso è stato completamente rinnovato, un pezzo alla volta, negli ultimi due anni. 

Ora è praticamente NUOVO di zecca!

E mi fa molto molto piacere che accolgano con gioia le novità che portiamo a Coredo.

La soddisfazione più grande, in questi ultimi tre anni, è avere come clienti fisse la conduttrice TV Licia Colò e la campionessa olimpionica Francesca Dallapè.

IO, LIALA COLO’, FRANCESCA DALLAPE’, LICIA COL0′ E SABRINA

Anche grazie a loro mi impegno sempre di più per avere un centro estetico all’avanguardia, d’eccellenza e ricercato.

Non è facile in un paesino così piccolo farsi conoscere anche nel resto del Trentino e distinguersi dalla concorrenza, ma io ce la metto tutta.

E’ la mia sfida.

Laura Dallatina , titolare di Estetica L’aura a Coredo di Predaia (TN)

3403942009 – info@esteticalaura.com

Rispondi